Wednesday, February 14, 2007

per il si o per il no


Il secondo e il terzo giovedì del mese vado sempre all'Ikea di Prato dove brucio i libri finti degli espositori e dormo nelle camerette per bambini, ma solo quelle col letto a castello.
Si, non tutti condividono, ma sporcare non sporco.
Per i permessi si arrangiano loro con la giunta, la direzione è contenta perchè almeno in quei due giorni non pagano il guardiano notturno.
Se col terzo giovedì del mese cade anche qualche festività, mi porto un cartoccio di aringhe, una bottiglia di lambrusco e una boccetta di minias.
La donna delle pulizie mi vede alla mattina ridotto in uno stato pietoso e mi sveglia dandomi del disagiato, io la guardo male e le grido "sgualdrina!" lei si innamora e se ne va in lacrime. Ma il giovedì seguente mi fa trovare, sul letto a castello con la trapunta gialla e blu, una confezione di polenta valsugana ornata di pizzo.
Io, che voglio fare il misterioso, utilizzo metà della polenta e le rimando indietro l'altra metà con un biglietto con scritto "vuoi solo il mio corpo, non mi meriti, mi approfitto"
Puntualmente lei mi risponde con un telegramma che recita "sei solo un furfante stop mi innamoro ancora di più stop"
Dopo due mesi che andava avanti questa storia il responsabile marketing mi ha preso da parte e mi ha chiesto di finirla o loro licenziavano la suddetta donna delle pulizie.
Come uomo sono onesto e mi assumo le mie responsabilità quindi falsificando la scrittura della
signorina ho inviato una lettera minatoria al responsabile marketing dove, sempre a nome della signorina, mi vantavo di trafugare i copridivano e di bere liquori.
L'ufficio del personale si è insospettito ma per il si e per il no ha licenziato comunque la
povera donna che ora chiede l'elemosina davanti al Discount di Marina di Massa e si è
sposata col responsabile marketing.
Ogni tanto mi manda ancora qualche confezione di polenta valsugana e una scatola di
cioccolatini.
La direzione dell'Ikea mi ha chiesto di smettere col mio passatempo.
Adesso il secondo e il terzo giovedì del mese vado all'ospedale versilia a fare le scale mobili al contrario vestito da guardia svizzera.
Il ministro della sanità tutto sommato l'ha presa bene

19 Comments:

At 12:41 PM, Anonymous superpappone said...

No, no... questo è un bel post.

 
At 12:42 PM, Anonymous superpappone said...

No, a parte le segate... è proprio bello.

 
At 12:44 PM, Blogger BuckyCat said...

.....

e allora facciamo della facile ironia...

 
At 3:48 PM, Anonymous Anonymous said...

bravo nico' son contento merita aspettare...davvero.
considerando che la punteggiatura la usi di piu sulle lasagne, e che in fondo hai copiato lo stile del comico Maurizio Milani, sono soddisfatto.
Apparte il vaffanculo del post precendente.Ecco con quello mi sono risentito.
Ma vabbe , si sa, i geni sono intrattabili.
Vero, mio amabile amico?

 
At 3:56 PM, Anonymous Anonymous said...

certo, ora che ci penso, chi te lo fa fare di scrivere ad un branco di bestie da circo che nn fanno altro che snocciolare facili critiche?
Mi spiace.
Ora mi sento in colpa.
In fondo, la nostra, è solo invidia.
Mi piace sinceramente il tuo post.


Da Sterneorento del piccolo attrattore galassia NC2457 è tutto , a voi studio.

 
At 4:18 PM, Blogger BuckyCat said...

un applauso ad anonimo che ha indovinato il semi plagio, che poi non è un plagio, è un' ispirazione quindi....

e ce ne sono altre di ispirazioni in serbo.....

ma ve la siete presa così tanto per i vaffanculo?

vi facevo più ironici

 
At 11:14 AM, Anonymous Anonymous said...

Grazie fratello, i complimenti per il post (e per la madre).

Anonimo veneziano.

 
At 11:19 AM, Anonymous Anonymous said...

hai mai visto La Repubblica che dice hai propri lettori " siete degli sfigati!"?.

 
At 1:02 PM, Blogger BuckyCat said...

lo fa, in maniera velata ma lo fa....

 
At 11:33 AM, Anonymous Anonymous said...

E' difficile accettare il fatto di non aver piu' niente da dire... ma sono sicuro che tu sei forte e ce la farai...

 
At 3:18 PM, Blogger BuckyCat said...

è più difficile dover accettare il fatto di dover dire qualcosa per forza

 
At 5:47 PM, Anonymous Anonymous said...

...dire qualcosa per forza...dire

 
At 5:47 PM, Anonymous Anonymous said...

...qualcosa...per forza

 
At 5:48 PM, Anonymous Anonymous said...

...per forza...

 
At 5:48 PM, Anonymous Anonymous said...

...qualcosa

 
At 5:48 PM, Anonymous Anonymous said...

...

 
At 5:48 PM, Anonymous Anonymous said...

...

 
At 5:48 PM, Anonymous Anonymous said...

topa.

 
At 2:57 PM, Blogger Fabio Franconeri said...

comunque babbo ti vuole bene

 

Post a Comment

<< Home